Benvenuti nel blog di Shiatsu Life, uno spazio dedicato allo Shiatsu e all’informazione sul benEssere.
Qui potete trovare una raccolta di studi, ricerche, articoli e altro che riguardano l'Essere Umano nella sua totalità.
Le voci "Su di me", "Trattamenti" e "Contatti" vi porteranno direttamente al sito ufficiale di Shiatsu Life

"Non mi sono accadute che cose inaspettate. Molto avrebbe potuto essere diverso se io fossi stato diverso. Ma tutto è stato come doveva essere; perché tutto è avvenuto in quanto io sono come sono." Carl Gustav Jung

mercoledì 5 giugno 2013

Acqua, motore della vita


La ricercatrice Mae-Wan Ho – autrice dei testi pionieristici sulla fisica degli organismi e sui sistemi sostenibili – è stata ospite del Convegno di apertura dell’evento Le Connessioni Inattese 2011.
L’ha intervistata per noi Roberto Germano, uno dei padri de “Le Connessioni Inattese”.

Roberto Germano: Ciao Mae-Wan, ci fa davvero un grande piacere la tua presenza qui con noi a Napoli. Oltre alle tue grandi lotte scientifiche contro l’utilizzo degli OGM, sono ormai molti anni che ti occupi della coerenza biologica degli organismi e del suo fondamento dinamico: l’acqua. Puoi provare a spiegare in poche parole di cosa si tratta e come è nato questo tuo interesse?
Mae-Wan Ho: Grazie a voi per avermi chiamato per l’edizione di quest’anno de "Le Connessioni Inattese" in questa poetica città, traboccante di storia e conoscenza. Ho “scoperto” che l’Università di Napoli è stata fondata quasi 800 anni fa e viene considerata addirittura la più antica università laica del mondo!
Devo dire che il mio amore per l’acqua nacque quasi 20 anni fa grazie ad un piccolo verme (la larva del moscerino della frutta, appena nata dal suo uovo) che mi apparve alla luce polarizzata del microscopio – con cui lo osservavo ancora vivo – coi colori dell’arcobaleno!

martedì 4 giugno 2013

Coscienza Globale e Campo Unificato: le forze alla base dell'universo


Carl Gustav Jung diceva:
«Come oltre l’individuo esiste una società, così oltre la nostra psiche personale esiste una psiche collettiva, l’inconscio collettivo, che cela parimenti in sé grandi attrattive».

Ebbene, la scienza ufficiale, quella dei numeri, lo ha ammesso: esiste una “coscienza globale”, come precedentemente dimostrato da millenni dalle dottrine spirituali che, da sempre, hanno parlato di una Griglia Energetica che circonda la Terra e funge da matrice della realtà e dell’esperienza raggiungibile dall’umanità. Vediamo di cosa si tratta.

La coscienza globale collettiva
È stata ipotizzata già da qualche decennio l’esistenza di una coscienza globale collettiva, ossia una rete invisibile che collega l’intera umanità ed è in grado di reagire agli eventi importanti che accadono nel mondo. Secondo gli studi condotti da Gregg Braden, scienziato innovativo e studioso poliedrico, alla base di tale coscienza globale vi sarebbe un campo di energia (la Matrix Divina) che crea relazioni tra le due grandi sfere nelle quali si manifesta l’Universo, quella materiale e la spirituale. La “Matrix Divina” funzionerebbe come un grande computer cosmico cosciente, utilizzando le emozioni e le scelte di ogni uomo per creare la realtà.
Il concetto di coscienza globale si integra a quanto viene definito come noosfera, ossia la “sfera del pensiero umano”, termine costruito a partire dalla parola greca  νους  (“nous”), che significa mente, e dalla parola sfera (intesa come “contenitore”).